Tocca a Noi

“In Politica ci sono sempre due categorie di persone: quelli che la fanno e quelli che ne approfittano.” (Pietro Nenni)

Purtroppo siamo circondati da troppi “politici” che pensano e studiano di come approfittare della politica.
D’altra parte abbiamo tanta gente per bene, piena di idee, con entusiasmo e voglia di fare che viene allontanata dalla vita Politica perché spaventata dai modi di fare personalistici di certi politicanti.
Noi non ci spaventiamo. La nostra dignità integra e la nostra coscienza pulita ci permettono di camminare a testa alta. Non siamo disposti ad abbassarla a nessun prezzo.

Unitevi a noi, diamo dignità al nostro Paese. Non lasciamo che siano gli altri, sempre, a decidere per noi.
Gli altri finora hanno sbagliato.
Il futuro ci appartiene.

#nonstaremoaguardare

Annunci
Pubblicato in Politica Noicattaro, Senza categoria | Lascia un commento

Lavorando per tempi migliori

1780887_726279200725578_162506649_n

Ieri all’inaugurazione del comitato per #decarosindaco a Bari c’era un sacco di gente. Bari ha bisogno di una persona come Antonio Decaro, una persona seria e preparata, un amministratore capace. Per noi che abbiamo sempre sostenuto Antonio dal 2010, ora, da candidato sindaco, lo sosteniamo anche in trasferta. Bari è fortunata perché può ancora immaginare il suo futuro proseguendo in un grande progetto che tra qualche tempo potrebbe coinvolgere anche noi con l’avvento della città metropolitana.

Intanto lavoriamo, qui da noi, per prospettare un futuro migliore per la nostra Noicattaro.

A quelli che in queste ore cercano di delegittimarci e che cercano di offenderci in maniera del tutto gratuita, solo perché non abbiamo barattato la nostra dignità e perché abbiamo messo al primo posto la coerenza, cosa spesso rara in politica, non risponderemo con altre offese, anzi, non risponderemo. Andremo avanti nella nostra azione politica con entusiasmo e con la smisurata ambizione di riuscire a cambiare un sistema rivelatosi fallimentare. Vogliamo abbattere il muro che hanno innalzato tra i cittadini e la politica. Non lasceremo che altri continuino a decidere sul nostro futuro. Noi non staremo solo a guardare, #statetuttisereni.

Pubblicato in Politica Noicattaro, Senza categoria | Lascia un commento

Dignità al Partito Democratico

Quello che sta accadendo in queste ore ci lascia davvero sbigottiti.

Un sindaco che nomina un nuovo assessore (che tra l’altro era assessore fino a settembre scorso) non tenendo conto della volontà politica delle forze presenti in maggioranza, semplicemente non può fare il sindaco.

Inoltre, il nuovo assessore è componente del coordinamento del Partito Democratico di Noicàttaro e la prassi chiede che una decisione così importante venga quantomeno discussa all’interno degli organi di partito. Non mettiamo assolutamente in dubbio le capacità e competenze di uno dei nostri dirigenti ma il modus operandi è sicuramente opinabile.  

Un partito all’oscuro di tutto con quella che riteniamo una vera e propria “manovra di palazzo”. Non si può tollerare che si usi e si tratti un partito come se fosse una “semplice” lista civica. Il più grande partito del panorama politico nojano non può permettersi di essere ignorato. In questa maniera viene lesa la dignità di tutti gli iscritti, gli elettori, gli organi dirigenti e di tutti coloro che vedono nel Partito Democratico l’ultimo baluardo di democrazia e ultimo motivo di speranza politica.

Riteniamo quello del Sindaco un atteggiamento che scavalca l’azione politica del Partito Democratico in tutte le sue componenti.

Noi, giovani democratici, prendiamo ancora una volta le distanze dal sindaco e dall’amministrazione che “gestisce” il nostro comune. Purtroppo, in questo periodo, si è parlato troppo di persone e poco di Noicàttaro. Abbiamo più volte chiesto che ci fosse una programmazione chiara  ed un’idea di Noicàttaro che avremmo contribuito a realizzare. Nessuno ci ha mai dato risposta. Tanto ci sarebbe da fare per la nostra cittadina, tanto quindi ci sarebbe da lavorare. Aspettiamo, dunque, che qualcun’altro abbia voglia di farlo.

Nel giorno di San Valentino, la festa degli innamorati, facciamo gli auguri al Sindaco e alla sua amata poltrona. 

Giovani Democratici Noicàttaro

 

Digressione | Pubblicato il di | Lascia un commento

“Lo stile della sinistra è il coraggio, non la paura”

Noi non staremo a guardare. È da settimane che questo slogan compare sul nostro profilo Facebook perché in questo momento è ciò che rappresenta al meglio il nostro stato d’animo politico.
Ieri si è tenuta una riunione di coordinamento del PD di Noicattaro.
Il coordinamento è il luogo di maggiore democrazia rappresentativa del nostro partito in cui fanno parte iscritti eletti dall’assemblea congressuale.
Il coordinamento è il luogo in cui si traccia la linea politica e in cui le proposte vengono messe ai voti tra i membri.
Fanno parte anche i consiglieri comunali.
Ci siamo anche noi, giovani democratici, in questo coordinamento.
Ben quattro componenti su diciannove.
Abbiamo discusso sulla situazione di emergenza in cui versa il nostro comune rispetto alla gestione dell’igiene urbana.
Facciamo chiarezza.
Anche a Noicattaro avremmo potuto avere un servizio efficiente, con la raccolta differenziata porta a porta, senza cassonetti e che ci garantisse di vivere in un paese pulito. Anche noi, come Rutigliano e Cellamare saremmo a livelli record di raccolta differenziata utilizzando, inoltre, il CCR (centro comunale di raccolta) che, per chi non sapesse di cosa stiamo parlando, è quello spazio presente nella zona P.I.P. dotato di grandi contenitori per la raccolta differenziata.
La domanda è spontanea: perché, allora, viviamo in un paese sporco in cui la percentuale di raccolta differenziata è ferma al 5%?
È facile rispondere. Il bando, sommariamente descritto prima, prodotto dall’amministrazione Dipierro II e portato avanti dal commissario prefettizio Volpe fu prontamente ritirato e accantonato dalla nascente prima amministrazione Sozio il cui obiettivo era spazzar via il pd con tutti i provvedimenti precedenti. Si deduce che stiamo parlando del primo atto fallimentare di una serie di fallimenti collezionati finora. Era il 2011.
Tutti pensavano che avrebbero fatto in fretta a produrre un nuovo bando seguendo l’esempio della vicina Rutigliano ma tutti si sbagliavano.
Siamo al 2012 e intanto siamo entrati in maggioranza (sbagliando).
Il 20 agosto la legge regionale n. 24 toglie, di fatto, la possibilità di bandire una nuova gara per la gestione di raccolta rifiuti. Si parla di ARO (ambito di raccolta ottimale) che comprende oltre a Noicattaro anche Rutigliano, Cellamare, Triggiano, Valenzano e Capurso (Rutigliano e Cellamare godono già di un ottimo servizio). In breve: il bando di raccolta deve essere unico per questi comuni pur avendo, evidentemente, esigenze diverse.
Passiamo dal 2013, arriviamo al 2014. Noicattaro è sporca e la raccolta differenziata è al 5%. Nota importante: il sindaco di Noicàttaro è il presidente dell’aro di cui facciamo parte. Inoltre il decreto mille proroghe dice che il servizio debba essere affidato entro il 30 giugno 2014 pena commissariamento dell’aro stesso. Il presidente dell’aro è sempre il nostro sindaco. Mancano cinque mesi e difficilmente si vedrà attivato un servizio che derivi dall’aro. Intanto, però, abbiamo la necessità di incrementare di almeno del 5% la percentuale di raccolta differenziata entro giugno per evitare almeno l’eco-tassa che incombe sul nostro comune.
Insomma, si può ben capire, che si parla di un argomento complesso e delicato che avremmo evitato se nel 2011 fosse stato preso in considerazione il bando esistente.
Da qui la proposta del Partito Democratico di Noicàttaro di richiesta di convocazione di un consiglio comunale monotematico alla presenza di esponenti della regione Puglia in cui si propone di effettuare un nuovo bando di gara in deroga alla legge regionale utilizzando il bando già a nostra disposizione introducendo qualche miglioria.
La proposta è stata accolta all’unanimità dei presenti.
Noi, però, abbiamo aggiunto qualcos’altro. Abbiamo votato a favore di questa proposta con la speranza di riuscire a mettere in sicurezza il nostro Paese che versa in uno stato di emergenza ma abbiamo posto l’attenzione sulla situazione politica generale legata soprattutto all’amministrazione.
Durante l’assemblea pubblica del partito democratico, lo scorso settembre, abbiamo proposto che si staccasse subito la spina all’amministrazione perchè ritenevamo la figura del sindaco inadeguata alla posizione ricoperta e l’intera amministrazione inconcludente e inoperosa.
All’indomani della crisi amministrativa e dell’insediamento della nuova giunta abbiamo chiesto che si delineasse un programma chiaro per il proseguo della macchina amministrativa che altrimenti non avrebbe più avuto senso di esistere, per noi. Ieri abbiamo mostrato, ancora una volta, il nostro scetticismo sul proseguo e la nostra difficoltà nel sostenerne ancora l’operato. Abbiamo fatto notare che non si riesce a fare nemmeno l’ordinaria amministrazione: pulizia, strade dissestate, decoro urbano inesistente, verde pubblico in condizioni pietose. Abbiamo fatto notare, anche noi, che la struttura dell’Rsa sta cadendo a pezzi; che la struttura che dovrebbe ospitare l’asilo nido in c.da Cipierno è in stato di abbandono; che abbiamo perso l’opportunità della settimana scientifica che era motivo di vanto e orgoglio per il nostro paese; che non si hanno idee innovative per lo sviluppo della nostra cittadina. Non esiste la minima programmazione su nessun tema. Si pensa a “campare alla giornata” ma un’amministrazione comunale per quanto può continuare a vivacchiare in questa maniera?
Negli ultimi tre anni è stato annullato, forse, tutto quello che di buono era stato fatto nei precedenti quindici. Per quanto ancora noi cittadini avremo la forza e la pazienza di aspettare?
Non siamo forse noi, del Pd, corresponsabili e i principali “azionisti di maggioranza”? Per noi, giovani democratici, il tempo sta scadendo. O forse è già scaduto.
Vogliamo tornare a parlare per strada e tra la gente, abbattere il muro innalzatosi tra la politica e la società civile e recuperare la nostra dignità.
Noi ci siamo e non staremo solo a guardare.

Pubblicato in Politica Noicattaro, Senza categoria | Lascia un commento